ATTENZIONE: Questo blog contiene poche citazioni anni '80.

domenica 22 novembre 2009

UP la lavorazione della Graphic Novel...

Ridendo&Scherzando è passato un mese dall'ultimo post! incredibile! Qualcuno faccia qualcosa per rallentare un po' la rotazione terrestre, per favore! :)) Come s'era detto ecco un postino (nel senso di piccolo Post) sulla lavorazione della GN di Up. Quella sotto è la tavola 32 sminuzzata in tutte le sue parti:

Dalla sceneggiatura veniva realizzato il layout del bravissimo Emilio Urbano per dare un'indicazione sulla regia della tavola e per chiarire la scansione narrativa seguendo le scene del film, in modo da non dover correggere grosse parti della tavola in fasi di lavorazione successive...cosa che invece è successa parecchie volte, visto che quando si lavorava al fumetto, il film era ancora in lavorazione e in Pixar quando una scena non funziona non ci pensano due volte a rifarla da capo, a tagliarla o ad aggiungerne una dove meno te lo aspetti (beati loro!)...

Dopo il layout toccava al sottoscritto disegnare la tavola tenendo conto di tutte le strutture fisiche e le proporzioni esatte tra i vari elementi delle immagini e successivamente passare al Clean Up; la versione finita è questa


Quella che sembra una normale tavola a fumetti in realtà non lo è visto che i personaggi e lo sfondo sono stati "clinappati" su due livelli separati, come nei cartoon, solo che nei cartoon di solito si riesce a riutilizzare i fondali più volte, nel nostro caso la cosa succede raramente per la disperazione degli amici coloristi che devono realizzare dei fondali complicati e senza avere i riferimenti precisi in tempi ristrettissimi! :)


A questo punto andavano inchiostrati e colorati i personaggi per essere rimontati successivamente sulla tavola

Nel mentre i fondali venivano colorati separatamente dagli illustratori

E Infine si montava il tutto gestendo le luci sui personaggi in maniera coerente col resto dello sfondo

Questa lavorazione a "mo' di cartone animato" spiega l'elenco infinito di collaboratori che ho segnalato due post fà.
E' molto difficile lavorare così e riuscire a confezionare una storia che funzioni sotto tutti gli aspetti, considerando anche il confronto col bellissimo film da cui si partiva e che poco si conosceva al momento della realizzazione. Senza contare che probabilmente per tradurre in maniera efficace una storia del genere dal film al fumetto senza tagliarne delle parti importanti bisognerebbe lavorare almeno su 70 tavole e non su 48!
Ai lettori l'ardua sentenza sulla riuscita della pozione alchemica! :))

5 commenti:

Ros@ la Barber@ ha detto...

ammazza che lavoraccio!
ma almewno sei diventato ricco dopo questa faticaccia?!
complimenti a tutti quelli che hanno collaborato!
cmq lukino mio sono daccordo con te il tempo corre troppo e per noi che abbiamo delle scadenze è na mazzata dietro la capoccia snif!
un bacio

Lukkus ha detto...

Ciao Rhosa!!
Diciamo che più il tempo e le lavorazioni passano e più sono ricco di... "passione"!
Ma del resto la passione è il motore che porta avanti le cose, no?! :))

miremari ha detto...

ah caspita! dev'essere duro il mestiere dell'illustratore :)
bravo luca!!

Lukkus ha detto...

Ciao Mire!
in realtà sono i fumettisti a lavorare duramente, gli illustratori invece si divertono un sacco e non fanno quasi nulla! :))))))))))))))))
Scherzo, eh! ;)

miremari ha detto...

eh eh, sì i fumetti sono faticosi :)
ciaoo!